In un poligono di tiro per impianti di tiro va inteso il complesso di strutture murarie e tecnologiche, le quali, sia a “cielo aperto” oppure “chiuso” permettono l’esercizio del tiro nella massima sicurezza sin dall’origine del tiro, ovvero dalla “piazzola” del tiratore, fino all’arresto o assorbimento sicuro del proiettile su un appropriato materiale  come un terreno, un piano d’acciaio, legno o gomma.

In relazione alle diverse tipologie di armi e delle potenze da esse espresse, da quelle minime a quelle massime, sono codificate 3 Categorie di poligoni con specifiche caratteristiche che, collaudate dalle competenti Autorità Militari o Civili, permettono l’attività di tiro. Appropriate soluzioni strutturali e funzionali concernenti accessi, percorsi, rampe e servizi rendono utilizzabili le strutture da parte di soggetti disabili.

Stand Aria Compressa

La Sezione è dotata  di un poligono indoor di 500 mq  per il tiro con Pistole e Carabine definite dalla Legge “di basso potere offensivo”.
Stand10L’impianto è dotato di 25 linee servite da  Bersagli Elettronici DISAG di recente istallazione che rappresentano un primo gradino di visibilità per il pubblico e quindi spettacolarità del tiro di precisione e ciò attraverso un computer per singola linea e relativo monitor ben visibile anche dal pubblico. Vi è altresì un impianto di Bersaglio Mobile con sovrapposte altre 3 linee elettriche Rika.
Il locale  è climatizzato e opportunamente illuminato per permettere sia attività diurna che serale; anche per questo viene definita una  “palestra” di tiro.
Questa struttura è notoriamente definita come “la fucina dei Campioni” e ciò per molteplici motivi primo fra i quali dare la possibilità di avvicinarsi al tiro ludico/sportivo ai giovanissimi, a partire dall’età di 10 anni. Stand-10Poi, in ogni età successiva, per espletare queste specialità  Olimpiche sia a livello agonistico che amatoriale nonché come palestra di apprendimento delle tecniche di mira e di tiro utili per accedere a successivi livelli di abilità con armi da fuoco via via più potenti. Altro fattore non trascurabile è dato dall’economicità nel praticare detto sport dovuto al costo contenuto sia dei pallini che del noleggio della  “piazzola”  che per i Ragazzi, Juniores e Agonisti  di interesse Sezionale è comunque gratuita.
L’attività è svolta sotto la direzione e vigilanza di un Direttore – Istruttore di tiro  munito di apposita licenza ex Legge 110/75 e con l’apporto tecnico  specialistico degli Allenatori di settore

Stand 25 Metri

Per il tiro a 25 metri il poligono dispone di 4 stands di tiro:

Stands A e B Poligono  “ Luciano Berizzi”

Trattasi di due stand  di tiro a fuoco  a cielo aperto di  3^ Categoria di 8 linee  ciascuno su fabbricato di recente costruzione ad opera del Comune di Treviso  con tangibile contributo finanziario Sezionale. L’agibilità alla suddetta 3^ Categoria da parte del Genio Militare  rende possibile l’impiego di armi esprimenti energia fino a 400 Kgm, prudenzialmente limitata sotto 300 Kgm. corrispondente ai Calibri 44 Magnum e oltre.

Stand25_03L’attività espletata in questo poligono a fuoco è prevalentemente di natura Istituzionale, ovvero rivolta all’addestramento, al maneggio e all’uso delle armi per quelle categorie di operatori che per Legge devono addestrarsi periodicamente (Guardie Particolari Giurate – Operatori Polizie Locali – Polizia di Stato ex Convenzione ecc.), nonché per  i cittadini che non avendo prestato servizio militare necessitano acquisire l’idoneità al maneggio delle armi lunghe e/o corte.

L’attrezzatura tecnologica per il tiro, per la sicurezza e per il controllo del medesimo vede istallato un impianto a circuito chiuso che permette al singolo tiratore di controllare sul proprio monitor i propri punteggi e al Direttore di tiro avere il controllo di tutti i tiratori in linea e dei rispettivi bersagli. Le piazzole di tiro sono riscaldate. Ampie vetrate blindate permettono agli spettatori di assistere in totale sicurezza alle performance dei tiratori visionando su appositi schermi i singoli bersagli. I due stand ospitano – al bisogno – tutti gli allenamenti e le competizioni sportive concernenti le specialità UITS di pistola a metri 25: Pistola Grosso Calibro – Pistola sportiva nonché gli allestimenti per stages  della emergente specialità UITS di Tiro Rapido Sportivo, categorie Semi-Auto e Revolver e di tiro Operativo.

Stand C

Poligono di tiro a fuoco a metri 25 a cielo aperto di 6 linee di 1^ Categoria con talune caratteristiche di 2^ dove si possono impiegare armi e munizioni con potenze fino a 63 kgm.
Qui si praticano  le seguenti attività di tiro nei limiti di agibilità:
– allenamenti e gare di specialità UITS parimenti svolte negli Stand A e B sopraindicati;
– allenamenti e gare di Tiro Rapido Sportivo;
– addestramenti di tiro istituzionale avanzato;
– allenamenti e gare di Pistole ex Ordinanza.
L’ampia gamma di specialità sopradescritte esprime in modo più che eloquente la propensione  e l’apertura della Sezione a promuovere “IL TIRO” nella sua più ampia accezione.
Generalmente l’ammissione alle suddette specialità avviene previa valutazione tecnica del Direttore di tiro ed eventuale addestramento specifico.

Stand D

Poligono con caratteristiche dimensionali e di agibilità uguali allo Stand C.
L’impianto è dedicato in modo esclusivo all’attività degli agonisti delle specialità:Stand25_D
– Pistola Automatica;
– Pistola Standard;
– Pistola Sportiva;
La vocazione di questo stand è quella di dare seguito e sviluppo alle esperienze e alle tecniche di tiro acquisite nell’attività ad aria compressa, soprattutto ai giovani.
In  sostanza continua l’attività di “palestra”  sotto vigilanza del Direttore di tiro per la gestione dell’impianto e con l’apporto tecnico dell’Allenatore.

Stand 50 Metri

E’ il primo impianto che si trova dopo l’ingresso nel fabbricato storico.

La consistenza totale è di 24 linee a cielo aperto delle quali le prime 8 in uno spazio chiudibile e riscaldabile per allenamenti invernali. Le linee sono servite da gira-bersagli elettrici a comando del tiratore.

Le armi e il  munizionamento di possibile impiego è limitato a carabine e pistole in calibro 22 l.r. e ad armi ad aria compressa con potenza superiore a 7,5 Jule considerate armi comuni. Ciò posto, l’attività di tiro amatoriale che lo stand può ospitare è assai varia data l’estesa gamma di carabine di possibile acquisizione.

L’attività agonistica vede espletate in questo poligono le seguenti specialità :
Stand50_01_piccola– carabina libera a terra
– carabina libera 3 posizioni
– carabina sportiva a terra
– carabina sportiva 3 posizioni
– carabina da Bench Rest  (sporter – light  e  heavy  varmint)
– Pistola libera.

Così come in ogni stand l’attività è vigilata dal Direttore  Istruttore di tiro e integrata, ove necessario, dalla collaborazione dell’Allenatore.

Attualmente i bersagli sono di tipo cartaceo ma è nei progetti della Sezione procedere quanto prima possibile alla istallazione di bersagli elettronici.